Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 1999
IV Edizione

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 1999
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Antologia – Clicca qui per vedere l’antologia

Risultati

Vincitori

  • 1° classificata Fiorella Nardinocchi Landi, Civitavecchia (Roma) con Quadri
  • 2° classificata Maria Matilde Abrile, Castellazzo (Al) con Scintille di luce
  • 3° classificato Stefano Valeri, Roma con L’arca della salvezza
  • 4° classificata Maria Luisa Beck-Peccoz Spanò, Kuhebach (D) con Fragrante nostalgia
  • 5° classificato Camillo Catarozzo, Capaccio Scalo (Sa) con L’anello più grande
  • 6° classificato Franco Fiorini, Sant’Angelo in Villa (Fr) con Terra ciociara
  • 7° classificata Paola Bellavite Gandolfi, Parona (Pv) con Incantesimo
  • 8° classificato Adriano Scandalitta, Mortara (Pv) con Tramonto
  • 9° classificato Antonio Capriotti, San Benedetto del Tronto (Ap) con Foglie
  • 10° classificato Carlo Grigioni, Tromello (Pv) con Nostalgia di un mondo perduto


Segnalati:

Segnalati dalla Giuria con attestato di merito:


Paola Ceci, Morena (Roma) – Franca Di Matteo, Roma – Angela Fullone, Alagna Lomellina (Pv) – Silvestro Luisi, Palermo – Maria Cristina Malagoli, Montale (Mo) – Katia Marionni, Marotta (Ps) – Elena Ruvidi, Pozzuoli (Na) – Orietta Salvaneschi, Casarile (Mi) – Virginia Spadoni, San Giovanni in Marignano (Rn) – Maria Santina Venditti, Casal Palocco (Rm).


Opere vincitrici

1° classificata

Fiorella Nardinocchi Landi

Quadri

Come fra brume leggere
d’azzurri vapori, al mattino,
sorridi nel placido viale
che il mare carezza,
città del mio cuore.
Non agita il vento
le palme dagli ampi ventagli,
un’irreale fissità silente
risplende assorta nei colori chiari.
Ma se solo un istante
io porgo orecchio alle mie voci arcane,
ridestàti fantasmi
s’affollano nostalgici nel sole,
giocando tra le aiole a nascondino.
Il sereno scenario si scompiglia
e nel cielo, danzante,
plana, come in un quadro di Chagall,
una fanciulla bionda
in abito di viole:
la gonna rosa è un verde palloncino
che fra cirri funamboli s’impiglia…


2° classificata

Matilde Maria Abrile

Scintille di luce

Scintille di luce
intrecciano l’aria di ghirlande,
non sono frammenti di stelle cadenti
a graffiare le notti di S. Lorenzo:
è primavera.
Sono lame infocate
che squartano il cielo livido d’inchiostro
e bruciano la terra ingombra di sventure.
Il cupo sibilio di sirene
trafigge le pieghe delle ruvide montagne
popolate di ombre.

Frotte di vecchi affamati e scalzi
attraversano i binari di una vita
spesa per niente.
Viandanti senza strada
braccati come lepri,
vengono rastrellati via
con forza inumana
e stipati
nelle gabbie strette di mezzi antichi.

Volgono lo sguardo all’indietro
con occhi ciechi di dolore
a cercare i profili dei cumuli di croci
disseminate
nel deserto di esistenze perdute.


3° classificato

Stefano Valeri

L’arca della salvezza

Come posso, cosa piccola infinitesimale nell’universo,
appena percettibile,
sperare in un pensiero vitale che mi trasformi in un attimo
in una particella di vita?
Come sperare di far parte, anche per un solo istante,
di un progetto infinito?
Entrare, anche solo per un attimo, nei pensieri e negli atti
di chi ci ha creati.
Un soffio di vita, un nuovo soffio di vita nelle mie narici,
solo per un istante,
anche un solo alito di Dio diverrebbe uragano in me,
un nuovo diluvio,
in cui lottare fra le onde e portare a salvezza nella mia arca
una coppia di tutti i pensieri,
insieme di ognuno, il giusto e lo sbagliato, il bello ed il brutto,
il sicuro e l’incerto, il voluto ed il respinto.
Una coppia di tutti i sentimenti,
l’amore e l’odio, la generosità e l’avarizia, crudeltà e misericordia,
rancore e perdono.
Una coppia di tutto, nulla di escluso o dimenticato,
per sperimentare di nuovo,
nell’Eden, una nuova rinascita in uno solo, racchiudendo dapprima,
di nuovo in una mela,
la parte oscura di ogni cosa, di ogni parte della mia natura.
Per ritrovarmi ancora
come polvere in terra da plasmare, e poi, ancora indietro,
come pensiero d’amore.


4° classificata

Maria Luisa Beck-Peccoz Spanò

Fragrante nostalgia

Hai catturato
le sfilacciature
più lucenti
delle mie ali
d’angelo.
Le più remote.
Avvolto
nel mio stesso sudario
di pena
lo hai trasformato
in tunica iridescente
di sogni non vissuti,
di emozioni immaginate.
Ti sei impadronito
di tiepide fantasie segrete,
tessendone una trama
di possibilità lontane,
ma soavi e incantevoli.
Smuovendo,
con un sussurro di vento,
i miei rami immobili.
Baci lievi di rugiada
sulle distese assetate
di questo odore palpitante,
sempre in agguato.
Nella mia vita,
intrisa di suoni autentici,
hai inventato
una accordo inusuale,
un sorriso della mente,
una fatata,
fragrante nostalgia.


5° classificato

Camillo Catarozzo

L’anello più grande

Patir l’altrui dolore
è l’anello più grande
della catena dell’Amore.


Odor di muschi

Odor di muschi,
trilli di cinciallegre,
pennellate di rosa di pesco
nella bruma,
van con amabile tristezza
a rinverdire
tramontati ricordi
di giovinezza.


6° classificato

Franco Fiorini

Terra ciociara

Terra ciociara dal sapore amaro
strappato alle gramigne
terra di vigne sassi ed oliveti

Terra di abeti a trine
di nevi marzoline
e sorgenti d’acque pure alle faggette
terra di fiumi canterini
e pioppi alle pianure

Terra di borghi fontane e cattedrali
memorie antiche di pietre millenarie
terra di santi senza calendari

Terra di madri antiche e senza tempo
i figli al petto a succhiar la vita
terra di donne brune alle stagioni
aspre al fuoco delle stoppie
dolci all’ombra dell’uve settembrine
terra di spose ansiose alle cascine

Terra di vecchi al sole vespertino
a ruminar mattini ormai lontani
ad aspettar tramonti già vermigli
come le mani spaccare alle pietraie

Così mi ti ricordo terra amata
al sogno breve dell’infanzia mia
così a poco a poco sei svanita
come sabbia fuggita tra le mani

Terra di vecchi senza più domani…


7° classificata

Paola Bellavite Gandolfi

Incantesimo

La luce di uno sguardo penetra nell’anima.
Brandelli d’arcobaleno sono doccia di mille colori,
gocce di luna in una notte serena.
Cammino su galassie di nebbia d’oro,
volo di gabbiani allo spuntar del sole.
Fiori di pesco all’improvviso e un piccolo vento sfiora il cuore.

Tenera gemma su un ramo rinsecchito, senza domani.

Fiato d’autunno è la mia vita, nell’ora di un tramonto annunciato.
Nota stonante in un concerto già eseguito.


8° classificato

Adriano Scandalitta

Tramonto

Il cielo alla sera
è come una fanciulla
in fiore:
le guance rosee,
quasi arrossate
dal sole al declino
e i capelli scarmigliati
da un vento leggero
sono nuvole tenere
che svaniscono
al bacio
appena accennato
dell’orizzonte.

Il tramonto
è del giorno
ciò che la vecchiaia
è della vita:
una pausa dolce,
da gustare lentamente,
prima che le ombre
dense e cupe
della notte
addormentino
il cuore.


9° classificato

Antonio Capriotti

Foglie

Non più i rami
crepitanti dell’estate
getterò agli alari
ma le foglie
molli dell’autunno che fuma:
gialle le raccolgo
sotto l’albero sparuto
che si flette al vento, geme
e già si scrolla
accantonando strame
all’inverno che avanza silenzioso.

Lente bruceranno, odorose
di sole marcito, d’umida notte
e di luna; dell’aroma
dolceamaro ch’esala
da essiccate linfe arse
in tenue fiamma dispensiera
d’ombre danzanti
alle pareti e d’incenso
all’altare ove sfollando
a sera consacro memorie,
e subito ritorna – tra barbagli smorti
e lungo dileguar di spire – la favola d’antico focolare.


10° classificato

Carlo Grigioni

Nostalgia di un mondo perduto

Dove siete osterie di una volta,
dove si cantava a squarciagola canzoni
d’amore? Dove siete cantastorie,
organetti melodiosi, ripartitori di fortuna
e di catenine miracolose?
Ora siamo ricchi e muti. Non esiste più
la “compagnia”, quartieri soffocati
dal cemento dove nessuno si conosce,
deve nessuno saluta.


L'Albo d'Oro:
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2017 XXII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2016 XXI Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2015 XX Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2014 XIX Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2013 XVIII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2012 XVII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2011 XVI Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2010 XV Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2009 XIV Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2008 XIII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2007 XII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2006 XI Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2005 X Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2004 IX Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2003 VIII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2002 VII Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2001 VI Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 2000 V Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 1999 IV Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 1998 III Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 1997 II Edizione
Premio Nazionale di Poesia Ottavio Nipoti - Città di Ferrera Erbognone 1996 I Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2017 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153