Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2009
XIV Edizione

Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2010
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Premiazione – La premiazione si è tenuta sabato 30 gennaio 2010 alle ore 15,30 presso la Sala della Comunità del Teatro San Gaetano in via Olmi, 2 a Melegnano (zona Giardino).


Andamento dei lavori: Resi noti i risultati del Premio in data 20-10-2009.
Antologia: Clicca qui per l’antologia online – Il volume è stato spedito dal 26-04-2010 al 30-04-2010

Risultati

Risultati della quattordicesima edizione del Premio I Poeti dell’Adda 2009


La Giuria della quattrodicesima edizione del Premio di Poesia I Poeti dell’Adda 2009, presieduta da Massimo Barile, dopo attenta valutazione delle opere pervenute ha decretato la seguente classifica:
 

  • Opera 1^ classificata: Scogli di fuoco, di Cristiano Comelli, Legnano (Mi). Vince Targa Poeti dell’Adda – Pubblicazione di un libro di 48 pagine edito dalla casa editrice Montedit di cui 100 copie vengono assegnate all’autore – Pubblicazione della poesia sulla rivista Il Club degli autori e su Internet
  • Opera 2^ classificata: Tralci, di Mauro Domenella, Castelfidardo (An). Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit di cui 100 copie vengono assegnate all’autore – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori e su Internet
  • Opera 3^ classificata: Di leggende sazio, di Roberto Silleresi, Baganzola (Pr). Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit di cui 50 copie vengono assegnate all’autore – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori e su Internet


Vincono Attestato di merito, pubblicazione dell’opera vincitrice su Il Club degli autori e su Internet più 10 copie in omaggio della rivista sulla quale viene pubblicata l’opera premiata:

  • Opera 10^ classificata: La poesia nell’Inferno, di Carlo Caruso, Roma.


Segnalazioni della Giuria con attestato di merito:

  • Opera segnalata: La mano di Dio è nuda, di Sergio Baldeschi, Montecerboli (Pi).
  • Opera segnalata: Non ho ali per volare, di Gino Zanette, Godega (Tv)
  • Opera segnalata: Pescatori, di Demo Martelli, San Lorenzo al Mare (Im).
  • Opera segnalata: Salvami con un nuovo Battesimo, di Fiorella Giovannelli, Aprilia (Lt).

Opere vincitrici


Opera 1^ classificata

Cristiano Comelli

Scogli di fuoco

Scogli di fuoco
si compiacciono di punzecchiarmi
uno sguardo che più non governo.
Unghie di mare
graffiano la mia sagoma incerta di pescatore
ormai schiavo delle sue stesse reti.
Invano certo di strappare
alle braccia color ruggine dell’orizzonte
il ricordo profumato di mandorle e miele
della prima barca che mi fu sposa
dei primi pesci che ebbi in dono
dall’azzurro
sfuggente e incomprimibile dell’acqua.
Nulla più mi resta da stringere
dell’immagine di una vetusta, stanca sigaretta
che divisi con mille labbra
sconosciute eppure amiche
tra i flutti nervosi dell’esistere
e la maledizione di dover galleggiare.


Opera 2^ classificata

Mauro Domenella

Tralci

Ho addosso il fiato del tempo,
l’ispidezza della corteccia
sulle ferite della pelle,
il graspo stremato
nella rozzezza delle carni

prima o poi l’essenza si dimena,
travalica oltre la fenditura del silenzio;
gli occhi, celati nelle viscere della terra,
diventano squarci sul mistero
spalancati al respiro dell’assoluto

non starò alla giostra delle stagioni,
al rancore del vento nei dirupi
o tra navate di silenzi dei cipressi,
riverbero di un lume supremo,
carne schiodata dal legno

dal sigillo mai violato dei re
sarò entità, spolverio di nebbia
o angelo che gioca in anelli d’acqua
dove non rinserra il cappio del tempo

ora solo una ruga s’incanta
davanti la pietà dei figli,
ma del fuoco che mi riarse
rimane brace spossata,
e già con un nuovo tralcio
Dio si occulta
nel ventre di un’altra madre.


Opera 3^ classificata

Roberto Silleresi

Di leggende sazio

Ho costeggiato arbusti di camelie
nate dalla semina di ciglia penitenti,
udito le rapsodie d’api benedette
che fabbricano cera per candele d’altari.

Mi sono saziato di simili leggende
così aliene dagli spigoli del presente
che ha incallito le mie dita, delegando
al vento la bulimia di sfogliare i sogni.

Pencolo sulla mezzeria della vita,
orme nel fango, altre nella sabbia turchina
del cielo, in una pantomima dove reggo
a malapena lo sguardo d’una marionetta.

Contraffatto in Cassandra, se potessi
mutare in zucchero la distruttiva fibra
delle guerre predette, avrei sette abissi
d’acqua dolce dove mondare i miei peccati.


Opera 4^ classificata

Antonio Di Carlo

Questa vergogna

Ho ancora bisogno di un riscatto
da questa vita che eclissa i miei sentimenti:
tra brevi colori tradisce un sogno,
tra incerte dita ripone le attese.
Chiedo al tempo di rallentare il suo passo,
supplico il buio di consolarmi,
mentre affilo le lame nel mio cuore
e muoio, come da sempre,
nella mia intollerante insoddisfazione.
Guarisci questa memoria,
regala un sorriso ai miei occhi malati:
perdonami ancora per la mia viltà
di non essere mai stato pronto ad accoglierti.


Opera 5^ classificata

Antonio De Rosa

Notte

Aspetto il buio consolante della notte
per abbandonarmi al sommesso pianto
che per i tuoi freddi occhi, alte vette,
non è che un sottile e lusinghiero vanto.

E in questo vuoto petto le ore sono dette
insidie che a te levano il loro triste canto,
e in questo pesante petto le angosce sono strette
come catene ad imprigionare ogni incanto.

Lontano da lei andate occhi miei spenti
a nutrire sogni fiduciosi come albe,
lontano dall’amore come il bambino dal fuoco.

Di nuovo in quelle sere schiave di lamenti
da sembrare nuove ed antiche tombe,
di nuovo indietro in quest’inferno, vecchio nemico.


Opera 6^ classificata

Vanessa Cimiero

S’avvicina

S’avvicina
Lento, lieve
Il passo del giorno
Verso un inquieto viaggio
Senza dimora né giaciglio
S’incammina
nel divenire regolare e spoglio
Senza sapore né soglia
Non salta e non s’appaga
Come il giaciglio del poeta
Che rimboccato di parole
S’addormenta nella tormenta
di un viaggio che si desta alla fine del giorno
Uno squarcio di notte sulle spalle
Senza riposo che si leva
Verso il lento lieve passaggio del vento
Attorno ad una rosa dei venti
Che s’inabissa
al primo imbarcarsi della notte
Letto di santi assassini
Attorno ad una stessa follia.


Opera 7^ classificata

Floredana De Felicibus

Con l’incanto del tuo sorriso

E adesso anche Tu mi parli
con l’ipocrisia dei tuoi albori
e rovesci sulla tavolozza sbiadita del mio cuore
tutti i colori della tua passione,
li mesci coi toni opachi
di una primavera ostile
tra linee spente di un orizzonte,
ma senza increspature d’onde!
E diluisci il tuo vigore
sulle mie ali tinte di pallore,
mentre io intanto volo
nel silenzio della bruma
dove l’inerzia di un pennello
non fa esplodere
la policromia di un fiore.
E non so se appoggiare
il mio diniego di energia
ad un arcobaleno di illusioni
e non so se tingermi di lacrime vermiglie
e restare con l’inganno,
col baluginio di un istante.
E intanto avvolgi i miei rami nudi
con trame d’ocra di calore
e ne cingi i fianchi
con olezzi di ciliegi in fiore,
ma fredde son le tue parole,
scarne dell’intenso cielo
le mie pupille azzurro mare.
E mentre t’arrendi al buio del silenzio
all’orizzonte un’esitazione…
ti ostini tra toni tenui e intensi
tra cirri in trasparenza
a rovesciare su di me una lusinga, un ultimo bagliore…
Tenace tu, persuasa io, ti guardo
e ridipingo la mia mente con l’incanto del Tuo sorriso!


C’è qualcosa di divino in un tramonto, una sorte di incantamento che ha la forza di placare, seppure per un istante, il tormento di un animo inquieto.


Opera 8^ classificata

Carla Noro

Spero nell’amore

Le cose che non si possono cambiare
pungono come schegge sotto la pelle
sono tenaglie strette al cuore
la mente annaspa, aggira parole
il cielo muto si copre il volto
il vento distratto accarezza altri lidi
ma da qualche parte, nell’anima
– miracolo a me stessa –
spero nell’amore.


Opera 9^ classificata

Chris Mao

Luce d’avorio

Gli occhi gaudenti
di una sconosciuta misericordia
sono la manna che tarda a venire
sulle pietre del porto;
le vedette ormai schiave
delle lusinghe del sonno
ignorano la forza
di questo silenzioso avvento.
Nel fuoco dell’accoglienza
sono le parole ardenti degli scampati
ad innescare l’inchino del samaritano;
dinanzi alla giungla delle gomene
restano i palpiti innaturali
delle anime perseguitate
da un misterioso Caronte,
invisibile,
in questa luce d’avorio.
Sarà dunque il vigore del giorno
a sollevare le vostre membra straziate?
Chi fra noi conoscerà la grazia
dei vostri nomi?

Nella bolla celeste della prima alba
sapremo chiamarci fratelli.


Opera 10^ classificata

Carlo Caruso

La poesia nell’Inferno

Non puoi essere tanto delicato
se vuoi incidere poesie
sugli inafferrabili spazi d’assenza
di anime fuggitive e distratte,
sulle pietre dolorose
scagliate contro di te
da ignari assassini,
servitori di idolatrate abitudini,
paraventi di morale.
Chi canterà i Sogni
sbocciati nei Cieli della Realizzazione
se non l’abile saltimbanco-guerriero
che danza tra fauci aguzze di veleno,
sospeso
sulla Bocca Iridescente della Morte,
sopra al sospiro di un filo azzurro.
In quest’Inferno senza tregua,
tra questi dolorosi cuori infetti,
sconfitti di odio,
vola la tua agile felicità
che si nutre di pericolo e ride
di tutte le trappole assassine
e sempre canta
la sua ultima poesia
goccia di tramonto in fuga
verso il Mattino.


L'Albo d'Oro:
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2019 XXIV Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2018 XXIII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2017 XXII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2016 XXI Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2015 XX Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2014 XIX Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2013 XVIII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2012 XVII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2011 XVI Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2010 XV Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2009 XIV Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2008 XIII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2007 XII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2006 XI Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2005 X Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2004 IX Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2003 VIII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2002 VII Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2001 VI Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2000 V Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 1999 IV Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 1998 III edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 1997 II Edizione
Premio di Poesia Poeti dell'Adda 1996 I Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2018 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153